Coronavirus, firmato il nuovo Dpcm 8 marzo 2020

Data:
08 Marzo 2020
Immagine non trovata
Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il nuovo Dpcm recante ulteriori misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19  sull'intero territorio nazionale.
In sintesi, le principali misure da rispettare sull’intero territorio nazionale, fino a nuove disposizioni, sono:
  • sospensione di congressi,  riunioni, meeting ed eventi sociali;
  • sospensione di manifestazioni, eventi e di spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato;
  • sospensione dellle attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione;
  • sospensione  dell’apertura dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura;
  • svolgimento delle attività di ristorazione e bar, con obbligo, a carico del gestore, di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione;
  • è fortemente raccomandato presso gli esercizi commerciali diversi da quelli della lettera precedente, all’aperto e al chiuso, che il gestore garantisca l’adozione di misure organizzative tali da consentire un accesso ai predetti luoghi con modalità contingentate o comunque idonee ad evitare assembramenti di persone, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro tra i visitatori;
  • sospensione degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato;
  • .......
Salvo che il fatto costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi di rispetto delle misure di  cui al richiamato decreto è punito ai sensi dell’articolo 650 del codice penale, come previsto dall’art. 3, comma 4, del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6 - “Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità”,  con la pena dell’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a 206 euro.
Per le attività di ristorazione e bar, in caso di violazione, è prevista la sanzione della sospensione dell’attività .
Si chiede a tutti i cittadini la massima collaborazione.
Nella Gallery l'immagine della locandina che riporta in sintesi le novità del decerto
e di seguito il link  per scaricare il Dpcm 08/03/2020 .
 

Allegati

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 03 Marzo 2021